Ieri sera sono stata alla proiezione Pop Up Cinema che si è tenuta all’ Antoniano, in occasione dell’anteprima di Dopo la guerra”, la cui visione è stata arricchita dalla presenza in sala di Giuseppe Battiston e Barbora Bobulova, i due protagonisti che hanno condiviso con il pubblico alcuni aneddoti relativi alle riprese. La pellicola sarà distribuita a partire da giovedì 3 maggio.

Dopo la guerra

Drammatico – Francia 2017, durata 100 minuti.

Regia: Annarita Zambrano.

Con: Giuseppe Battiston, Barbora Bobulova, Charlotte Cétaire, Fabrizio Ferracane, Elisabetta Piccolomini.

Il lungometraggio d’esordio di Annarita Zambrano racconta, da un insolito punto di vista, una pagina dolorosa di una storia tutta italiana. Al centro della vicenda non è solo Marco, un militante di estrema sinistra, condannato per omicidio negli anni ottanta e poi accolto in Francia in virtù della dottrina Mitterand sul diritto d’asilo, i veri protagonisti della pellicola sono le persone a lui più care. Quando l’Italia chiede l’estradizione, a pagare il prezzo delle scelte di Marco saranno infatti la figlia Viola, costretta a fuggire e nascondersi con il padre e la madre e la sorella del protagonista, con marito e figlia annessi, la cui vita verrà sconvolta dall’improvvisa attenzione mediatica. Inaspettato il colpo di scena nel finale di una storia che sembrava già scritta.

Dopo la guerra: Trailer originale